Bonus mobili ed elettrodomestici - WK® Soluzioni in Cucina

Il Bonus mobili ed elettrodomestici 2019 sarà in vigore fino al 31 Dicembre, una guida aggiornata è disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

La detrazione è del 50% su un importo massimo di 10.000€, ed è applicata sull’acquisto di mobili ed elettrodomestici di classe A+ in su, impiegati per l’arredamento di una casa in fase di ristrutturazione. Può essere richiesta solo ed esclusivamente da chi ha iniziato a ristrutturare non prima del 1 Gennaio 2018.

Per ottenere il bonus su elettrodomestici e mobili, deve riportare nella dichiarazione dei redditi, ogni singola spesa sostenuta durante la ristrutturazione.

Mobili conformi al Bonus sono:

  • Armadi;
  • Cassettiere;
  • Letti;
  • Materassi;
  • Comodini;
  • Scrivanie;
  • Librerie;
  • Sedie e tavoli;
  • Divani,
  • Poltrone
  • Apparecchi di illuminazione;

Elettrodomestici conformi al Bonus sono:

  • Frigoriferi;
  • Congelatori;
  • Lavatrici;
  • Asciugatrici;
  • Lavastoviglie;
  • Forni a microonde;
  • Piastre riscaldanti elettriche;
  • Apparecchi per il riscaldamento;
  • Ventilatori e condizionatori.

Le spese di trasporto e montaggio di questi oggetti, si possono includere nella detrazioni.

DOCUMENTI DA CONSERVARE PER RICHIEDERE LA DETRAZIONE:

  • ricevuta del bonifico
  • ricevuta di avvenuta transazione
  • pagamenti con carta di credito o di debito
  • documentazione di addebito sul conto corrente
  • fatture di acquisto dei beni

COME OTTENERE LA DETRAZIONE

Per ottenere il bonus si deve indicare la data di inizio lavori di ristrutturazione e successivamente va indicata la data dell’acquisto di mobili ed elettrodomestici.

Inoltre, vanno comunicati all’Enea gli acquisti di elettrodomestici idonei all’applicazione del bonus.

INTERVENTI NECESSARI PER LA DETRAZIONE

Se si tratta di un appartamento o condominio, gli interventi edilizi di manutenzione straordinaria o ordinaria idonei alla detrazione, sono:

  • restauro e ristrutturazione di appartamenti;
  • restauro o ristrutturazione di edifici o fabbricati, svolto da imprese di costruzione
  • ricostruzione di un edificio o appartamento danneggiato da aventi di forza maggiore;

Gli acquisti devono essere pagati con bonifici o carta di debito o credito, o tramite finanziamento suddiviso in rate.

Sono esclusi assegni bancari, contanti o altre metodologie di pagamento non sopra elencate.

Se vuoi saperne di più sul bonus o ti serve aiuto per accederci, non esitare a contattarci.

Oppure, vieni a trovarci direttamente nel nostro showroom presso il Centro Commerciale “Le Fornaci” a Catanzaro Lido. Insieme valuteremo la soluzione più idonea alle tue esigenze.


Acconsento al trattamento dei miei dati


Bonus mobili ed elettrodomestici 2019:come accedere alle detrazioni